menu Menu
Oltre lo schermo: dialoghi da Residenze Digitali 2020
di Altre Velocità pubblicato in Speciali il 31 Marzo 2021 0 commenti 1 minuti di lettura
Risonanze. Per un teatro giovane, orizzontale e partecipato Articolo precedente Anatomies of Intelligence. Intervista a Umanesimo Artificiale Articolo successivo

L’8 marzo scadeva la call della seconda edizione di Residenze Digitali, progetto ideato e promosso dal Centro di Residenza della Toscana (Armunia – CapoTrave/Kilowatt) in partenariato con l’Associazione Marchigiana Attività Teatrali (Amat), la Cooperativa Anghiari Dance Hub e ATCL per Spazio Rossellini.

In attesa di assistere alla restituzione online dei sei nuovi progetti artistici selezionati, che si terrà dal 22 al 28 novembre 2021, abbiamo voluto dare voce ai protagonisti e alle protagoniste della prima edizione di Residenze Digitali tenutasi un anno fa, quando gli spazi di espressione erano uguali a quelli di oggi, ma le domande forse un po’ diverse. Noi del Laboratorio avanzato di giornalismo culturale avanzato e narrazione transmediale abbiamo preparato una rosa di domande da porre a chi ha partecipato alle iniziative culturali di alcune realtà attive sul nostro territorio, per cercare di capirci qualcosa di più, in questa strana nebbia che sembra sollevarsi a fatica, ma nella quale siamo riusciti a ricavare un punto d’osservazione diverso e in quanto tale necessario.

Indice

Cronache di un progetto fuori sync. Intervista a Giselda Ranieri (Isadora TikTok dance project)
di Giulia Penta

Prometeo è uno di noi. Intervista a Pau Palacios (Agrupación Señor Serrano)
di Ivana Damiano e Francesca Lombardi

Genoma scenico. Intervista a Nicola Galli
di Giulia Cesolari e Guendalina Piselli

K. Una conversazione con Illoco Teatro
di Giulia Penta

Shakespeare Showdown / Romeo & Juliet. Intervista a Enchiridion
di Francesca Lombardi

Anatomies of Intelligence. Intervista a Umanesimo Artificiale
di Giulia Cesolari e Guendalina Piselli

Condividi questo articolo
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Articolo precedente Articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancella Invia commento

keyboard_arrow_up