menu Menu
26 articoli pubblicati in
Recensioni
Articoli più recenti Articoli meno recenti Articoli meno recenti
Lapsus urbano. Quattro sguardi su Dissenso unico

Kepler-452 torna sui “lapsus urbani” bolognesi con Dissenso unico, seconda performance urbana audioguidata alla ricerca del rimosso, del non detto, di interstizi di desiderio e ribellione che fioriscono tra le crepe della pianificazione urbana. Mentre la prima esplorazione, Rimozione forzata, lo scorso anno era dedicata alla storia del quartiere Bolognina, Dissenso unico scandaglia le vie […]

di Ilaria Cecchinato Ornella Giua Gianluca Poggi Sofia Longhini pubblicato in Recensioni il 21 Febbraio 2019 9 minuti di lettura Leggi l'articolo »
Come cercare se stessi dentro un film: Quasi niente di Deflorian Tagliarini

Nella società dell’apparenza conta solo ciò che non siamo. Dobbiamo fabbricarci un sorriso e mostrare al mondo il nostro benessere, anche se non vorremmo nemmeno alzarci dal letto la mattina. Daria Deflorian e Antonio Tagliarini mettono da parte la maschera e svelano l’inganno: non siamo felici. Dopo Il cielo non è un fondale (2016) la […]

di Marzio Badalì pubblicato in Recensioni il 16 Febbraio 2019 5 minuti di lettura Leggi l'articolo »
Idee di vita e di diversità: Panorama di Motus

Osservare il mondo a partire dal suo rumore di fondo: le città come insiemi di voci che si sovrastano, i passaggi di generazioni a risolversi in scie sonore, il teatro che si fa dunque cassa di risonanza per un sussurro tribale, un urlo biografico e insieme politico. Ci sembra di aver visto la scena altre […]

di Francesco Brusa pubblicato in Recensioni il 12 Febbraio 2019 2 minuti di lettura Leggi l'articolo »
Un destino da pollo: Docile di Menoventi

Docile è un aggettivo che si usa per gli animali mansueti, che obbediscono agli ordini del padrone. Linda, protagonista dello spettacolo di Menoventi, è una ragazza di una trentina d’anni, più disoccupata che precaria, emotivamente fragile, timida nel parlare in pubblico e anche con qualche problema di salute, di natura fisica o forse solo psichica. […]

di Rodolfo Sacchettini pubblicato in Recensioni il 9 Febbraio 2019 5 minuti di lettura Leggi l'articolo »
Fino a prendersi per mano. Lidi. La festa perfetta di Clessidra Teatro

È una cabina di uno stabilimento balneare, sulla sabbia di fronte al mare. Dentro c’è un ragazzo che esegue esercizi fisici: si sta allenando, si piega sulle ginocchia e ci invita a imitarlo, come nel Fight Club dobbiamo addestrarci per lo scontro, farci trovare pronti e performanti. Ci siamo preparati a sufficienza? Qualcuno fra noi […]

di Lorenzo Donati pubblicato in Recensioni il 30 Gennaio 2019 6 minuti di lettura Leggi l'articolo »
Te, che vuoi? Ovvero Amleto Take Away di Berardi Casolari

Con i polsi legati e la testa reclinata sul petto, l’Amleto di Gianfranco Berardi e Gabriella Casolari sembra un Cristo in croce. Si respira aria di martirio e di sacro, ma è solo per un attimo. Giusto il tempo di capire che al posto della croce c’è un piccolo teatrino, che i polsi sono annodati […]

di Rodolfo Sacchettini pubblicato in Recensioni il 27 Gennaio 2019 5 minuti di lettura Leggi l'articolo »
Realismo magico padano. Sister(s) di exvUoto Teatro

Attorno alla pompa di benzina che gestiscono ci sono boschi dove vanno a caccia di scoiattoli. Sono una sorella e fratello: tirano con l’arco alle gomme dei trucks, inalano benzene, battibeccano, sono già grandi ma è come se qualcosa in loro si fosse bloccato, forse dopo la scomparsa dei genitori, una mancanza dichiarata fin dalle […]

di Lorenzo Donati pubblicato in Recensioni il 21 Gennaio 2019 4 minuti di lettura Leggi l'articolo »
Kudoku. Ipotesi di cura e di rivolta

Quando John Coltrane registra nel 1965 il suo album Ascension, è in qualche modo già morto. Il lavoro precedente, A Love Supreme, aveva decretato la notorietà del sassofonista statunitense in una maniera così perentoria, che sembrava semplicemente “illogico” poter subire ricadute o raggiungere picchi ulteriori. Ma era anche l’uomo Coltrane, se vogliamo, a vivere in […]

di Francesco Brusa pubblicato in Recensioni il 16 Gennaio 2019 7 minuti di lettura Leggi l'articolo »
Tropicana: di cosa parla veramente una canzone?

Tropicana funziona. Per usare una terminologia che ritorna più volte in scena, Tropicana – lo spettacolo di Frigoproduzioni presentato a Castrovillari nel 2017 e riproposto recentemente anche al Festival 2030 – “funziona”. Scorre liscio su un’architettura drammaturgica sempre riconoscibile ma stratificata, alterna con sapiente dosaggio momenti di dirompente comicità a dialoghi surreali e stranianti, imbastisce […]

di Francesco Brusa pubblicato in Recensioni il 7 Gennaio 2019 20 minuti di lettura Leggi l'articolo »
Indicare ciò che manca. The Repetition di Milo Rau

Milo Rau è di certo una delle più apprezzate, «più influenti» (Der Zeit) e «più ambigue» (The Guardian) personalità del teatro di questi tempi; svizzero di nascita e con base in Belgio, dove oggi è direttore artistico di The City Theatre of the Future di Gent. Teatro, cinema, inchiesta giornalistica e lavoro documentario affollano il […]

di Sergio Lo Gatto pubblicato in Recensioni il 22 Dicembre 2018 7 minuti di lettura Leggi l'articolo »

Articoli più recenti Articoli meno recenti

keyboard_arrow_up