menu Menu
Per uno spettatore critico. Laboratorio di giornalismo a Vie Festival 2019
di Altre Velocità pubblicato in Notizie e agenda il 11 Febbraio 2019 0 commenti 2 minuti di lettura
Idee di vita e di diversità: Panorama di Motus Articolo precedente Un destino da pollo: Docile di Menoventi Articolo successivo

Durante Vie Festival 2019, Altre Velocità coordina un laboratorio di osservazione e sguardo e scrittura giornalistica per favorire l’incontro fra i linguaggi dello spettacolo contemporaneo e il pubblico, invitando i partecipanti e i lettori a riconoscere e coltivare il proprio ruolo di spettatori critici. I partecipanti al laboratorio, rivolto a studenti e studentesse universitari e giovani interessati, si confrontano con un lavoro redazionale secondo i ritmi e le forme del giornalismo quotidiano, avendo come strumento una o più pagine quotidiane ne La Gazzetta di Modena, consultabili anche sul sito del festival e su www.altrevelocita.it.

Il lavoro ha carattere eminentemente pratico ed è incentrato sulla scrittura di testi quali l’intervista, la presentazione, la recensione di breve e medio formato. Il dialogo, la visione e la scrittura si applicano come strumento di confronto e sviluppo del proprio pensiero critico, esplorando modalità di taglio giornalistico allo scopo di finalizzare l’esperienza personale di visione in esperienza di condivisione, riscoprendo nella partecipazione agli spettacoli un’occasione di aggregazione e confronto del singolo con la collettività.

Nei giorni di laboratorio vengono proposte occasioni didattiche quali letture di approfondimento, momenti di contestualizzazione storica sul presente e sul percorso degli artisti, incontri con specialisti e addetti ai lavori nei campi della scrittura critica, della teoria teatrale, dell’organizzazione.


Per partecipare è richiesta la presenza continuativa (a Bologna o Modena a secondo dei giorni) dal 28 febbraio al 10 marzo 2019, in orario mattutino e pomeridiano per prendere parte al lavoro di redazione, dalle 09.00 alle 18.00 e in orario serale per la visione degli spettacoli. Si prevede altresì l’organizzazione di uno o più incontri preliminari a Bologna prima dell’inizio del festival. Eventuali eccezioni saranno valutate caso per caso. I partecipanti godranno di accredito stampa per tutte le repliche del festival.

Per partecipare alla selezione, inviare il proprio CV con una breve lettera motivazionale e due articoli precedentemente pubblicati (se presenti) a altrevelocita@gmail.com entro e non oltre il 20 febbraio 2019. Ai candidati verrà comunicato l’esito della selezione nel corso del 22 febbraio 2019.

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Articolo precedente Articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancella Pubblica il commento

keyboard_arrow_up