menu Menu
Guardando i processi creativi + Che fretta c'era party
di Altre Velocità pubblicato in Notizie e agenda il 12 Marzo 2019 0 commenti 1 minuti di lettura
Dispacci da HOME - Atlas of Transitions Articolo precedente Vie Festival 2019 Articolo successivo

Giovedì 21 marzo 2019, una serata pubblica a cura di Altre Velocità nella sua sede di Via Polese 40 in centro a Bologna.

Ore 19: Guardando i processi creativi

Presentazione dell’ultimo numero della rivista Stratagemmi Prospettive Teatrali, che contiene uno speciale dedicato ai processi creativi a partire da un convegno organizzato nell’estate 2018 al festival Kilowatt. Si inviterà a una discussione pubblica attorno al potenziale cambiamento delle opere, quando queste incontrano gli sguardi durante il processo di creazione. Le aperture sui processi sono forse necessarie oggi più che in passato?

Saranno presenti alcuni redattori e redattrici degli interventi del numero nonché artisti, organizzatori, studiosi in via di definizione. Hanno confermato la propria partecipazione Elena Di Gioia, Luca Del Pia, Chiara Lagani, Cira Santoro, Luca Ricci.

Ore 21: Che fretta c’era party

Una serata di grande musica senza far molto rumore, con dj set a rotazione. Animano la serata altri grandiosi eventi:

  • “Consulenze sull’amore e sulla critica teatrale” di Marzio Badalì;
  • “Moniti sull’erosione costiera e l’innalzamento dei mari” a cura di Alex Giuzio;
  • “L’angolo di Cassandra. Interpretazione dei sogni attraverso il mito greco” a cura di Maddalena Giovannelli;
  • “Indie in salsa barbeque. Ricette veloci per giovani hipster” a cura di Camilla Lietti;
  • “Istruzioni filosofiche per sopravvivere al tormento d’amore – Budello edition” a cura di Vlad, il russo di Copenaghen;
  • “Le grandi vie dell’alpinismo ottocentesco” a cura della prof. Agnese Doria;
  • …e molti altri che verranno rivelati via via.

Dress code: fiori!

Per accedere all’evento meno atteso dell’anno, si raccomandano birrette, vinello e cibarie varie (meglio se provenienti dal paccodaggiú).

Condividi questo articolo
  • 66
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Articolo precedente Articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancella Pubblica il commento

keyboard_arrow_up