menu Menu
L'attore, la marionetta e la poesia. Intervista a Marcello Sambati
di Rodolfo Sacchettini pubblicato in Interviste, Radio il 24 Giugno 2019 0 commenti 1 minuti di lettura
[Radar] Cronache dietro le quinte #5: Lo Stradone Articolo precedente [Radar] Cronache dietro le quinte #4: Radar project Articolo successivo

Atlante dell’attore solitario. Capitolo 1, la marionetta è il titolo del nuovo lavoro di Marcello Sambati, in programma dal 28 al 30 giugno al festival Inequilibrio di Castiglioncello.

«Si tratta di un lavoro tutto dedicato all’origine della poesia e alla sua funzione nel mondo contemporaneo», ci racconta Sambati in questa audio intervista esclusiva. «E ho ritenuto che solo in una figura come la marionetta, in quanto corpo disanimato e fuori dalla mondanità, potesse albergare il senso profondo della poesia».

Cliccando sul player qui di seguito è possibile ascoltare l’intera intervista, andata in onda su Rete Toscana Classica.

Condividi questo articolo
  • 101
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marcello Sambati


Articolo precedente Articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancella Pubblica il commento

keyboard_arrow_up