Email Facebook Twitter
NEWS

26/04/2018
Osservatorio sul festival Ipercorpo: aperte le iscrizioni


20/03/2018
Direction Under 30: aperto il bando per candidarsi


20/03/2018
Planetarium ai festival di teatro-ragazzi


19/03/2018
Teatro e giovani generazioni: un incontro-dibattito a Castelfiorentino


10/11/2017
Performing Gender: gran finale a Bologna


08/11/2017
Master in Imprenditoria dello spettacolo 17-18, Università di Bologna


07/11/2017
Con occhi nudi: un itinerario al femminile


05/11/2017
Lettera 22. Premio giornalistico nazionale di critica teatrale under 36


04/09/2017
Cornice Aperta. Aperitivo con gli artisti del Festival Danza Urbana


19/05/2017
Maggio all'infanzia, dal 17 al 21 maggio a Bari


04/05/2017
Ivrea Cinquanta – Mezzo secolo di Nuovo Teatro in Italia 1967 – 2017. Genova, 5-7 maggio


29/03/2017
Un teatro in mezzo ai campi: 8 aprile con le Ariette


24/03/2017
''La formazione del nuovo pubblico'': un convegno sabato 25 marzo ad Albenga


28/02/2017
“Comizi d’amore”, open call per registi/drammaturghi e attori under 35 di Kepler-452


11/01/2017
La cultura nell'economia italiana: il 13 gennaio un convegno a Bologna


05/12/2016
Impertinente Festival: il teatro di figura a Parma, dal 7 all'11 dicembre


07/10/2016
Master in imprenditoria dello spettacolo, Bologna, anno accademico 2016-2017


23/09/2016
Infanzia e città a Pistoia, dal 24 settembre al 5 novembre 2016


03/09/2016
Dalla Cultura alla Scuola: ''Cosa abbiamo in Comune'', il 7 settembre a Bologna


31/08/2016
Electro Camp – International Platform for New Sounds and Dance, a Forte Marghera dal 7 all'11 settembre


TWITTER

Download pdf


Baci dalla provincia. Notizie teatrali dal mondo, ottobre 2016

Ogni mese, la nostra rubrica Notizie teatrali dal mondo prova a indagare, in modo sintetico e senza pretese di esaustività, lo “stato generale” delle pratiche teatrali a livello internazionale raccogliendo notizie dalle scene di vari paesi prestando attenzione sia a eventi più “istituzionali” che a esperienze marginalmente significative, nella speranza che aprano brecce su mondi e contesti spesso a noi poco conosciuti.

Arrivi e partenze

Continua a suscitare polemiche l'abbandono/licenziamento di Emma Rice dalla direzione artistica del Shakespeare's Globe Theater di Londra. Proveniente dalla compagnia di sperimentazione Kneehigh, la Rice è stata nominata alla guida del Globe solo nel gennaio di quest'anno e si è subito imposta con una programmazione dei classici shakespeariani in chiave moderna e “aggiornata”, che spesso prevedeva modifiche nei testi e il ribaltamento dei ruoli di genere fra i personaggi (A midsummer night's dream). Ufficialmente la richiesta di dimissioni è stata motivata con le controversie sull'uso massiccio della tecnologia nella messa in scena, che andrebbe a tradire la vocazione del Globe di «ricostruire ed esplorare le condizioni in cui Shakespeare e i suoi contemporanei lavoravano in teatro». D'altra parte, in molti hanno invece sottolineato come il teatro londinese abbia scelto di non aprirsi ai segnali di innovazione e cambiamento che la Rice stava apportando, arroccandosi su una tradizione che è in fin dei conti conservatorismo.

> Per approfondire:
Emma Rice Will Bow Out as Artistic Director of Shakespeare’s Globe (da The New York Times, in inglese)
Emma Rice tried to shake up the Globe. Sadly it’s chosen to cling to the past (da The Guardian, in inglese)
Richard Morrison: The Globe has been a success story — and Emma Rice is wrecking it (da The Times, in inglese)
 

 

Lo stato della crisi

Non molto tempo dopo alcune polemiche sulla riorganizzazione dei finanziamenti allo spettacolo (di cui avevamo parlato qui), in Australia le misure del governo sull'educazione artistica tornano a far discutere. È stato infatti introdotto un nuovo programma per i sussidi allo studio, che di fatto elimina la possibilità di ottenere borse per corsi legati ai settori “creativi” tra i quali danza e teatro. Secondo il governo, in tali corsi i sussidi sono stati utilizzati soprattutto «per promuovere le iscrizioni o mantenere determinati 'stili di vita', senza però generare impiego dopo gli studi». Da parte sua l'Associazione Nazionale delle Arti Visive (NAVA) ha scritto una lettera aperta, rimarcando come il contributo dell'arte alla società ma anche all'economia del paese venga totalmente sottostimato dalla misura appena adottata.

> Per approfondire:
Arts education cuts leave sector fuming (da ArtsHub, in inglese)


 

Teatro nello spazio degli scontri

21 compagnie inglesi hanno offerto biglietti gratuiti per i loro spettacoli ad alcuni minori non accompagnati che, pur avendo il diritto di riunirsi alle loro famiglie in Gran Bretagna, si trovano ancora nel campo profughi di Calais. Con tale gesto, i teatri intendono esercitare pressione sul governo affinché il ricongiungimento dei giovani venga portato a termine il più presto possibile, visto anche che sul campo profughi pende un decreto di demolizione che dovrebbe essere attuato nell'arco di tre settimane.

> Per approfondire:
UK theatres call for urgent help for child refugees in Calais (da The Guardian, in inglese)


Per la prima volta il teatro nazionale israeliano “Habima” metterà in scena uno spettacolo in Cisgiordania, più precisamente nella colonia di Kyriat Arba nei pressi di Hebron. La decisione ha scatenato numerose polemiche, secondo le quali l'iniziativa rappresenterebbe un velato sostegno all'occupazione di territorio palestinese da parte del governo israeliano.

> Per approfondire:
Habima to travel to Kiryat Arba, fans protest (da Ynet, in inglese)


Nella città ucraina di Lviv ha appena aperto la nuova struttura teatrale “Domus”. Si tratta di uno spazio fondato dalla regista Natalia Menshykova, che circa due anni fa è scappata dalla Crimea in seguito all'annessione dell'area alla Russia diventando una rifugiata nella parte occidentale del paese. Nella la sua prima e molto partecipata produzione, il teatro ha unito sia professionisti che non.

> Per approfondire:
A refugee from Crimea has created her own theater in Lviv (da Ukraine Today, in inglese)


"Controcultura"

A Buenos Aires è stato organizzato da artisti e compagnie provenienti dal circuito del teatro e della danza indipendenti “Escena Politica”, un “congresso trasversale” che si propone di fare il punto sul futuro delle arti sceniche e sulla relazione di queste ultime con la società. Quello degli organizzatori è in realtà un collettivo praticamente già esistente che si è andato formando negli ultimi tempi attraverso azioni comuni di critica e “resistenza” alle politiche culturali del paese e che si articola in due specifici spazi di “attivismo culturale”: il Foro de Danza en Acciòn e il Teatro Indipendiente Monotributista.

> Per approfindire:
Il sito del collettivo (in spagnolo)
Repensar la cultura (da Pàgina12, in spagnolo)


di Francesco Brusa
 

IMMAGINI
 
     

FESTIVAL

marzo-maggio 2018
Planetarium
Osservatorio sul teatro ragazzi

14 - 22 ottobre 2017
Vie Festival 2017
Laboratorio di critica e giornalismo

giugno 2017
Futuri Maestri
Laboratorio Futuri giornalisti

28-31 ottobre 2016
Crisalide
Perché passi un po' di caos libero e ventoso

ottobre 2016
Vie Festival 2016
Arti sceniche internazionali e italiane

22 settembre - 2 ottobre 2016
Contemporanea Festival 2016
Le arti della scena

ottobre 2015
Vie Festival 2015
Arti sceniche internazionali e italiane

1-4 ottobre 2015
Crisalide
Non è successo niente, è ciò che stiamo diventando

25 settembre - 4 ottobre 2015
Contemporanea Festival 2015
Le arti della scena

Febbraio - aprile 2015
Nelle pieghe del Corpo
Virgilio Sieni, Bologna

ottobre 2014 - marzo 2015
Festival Focus Jelinek
Festival per città

9-25 ottobre 2014
Vie Festival 2014 Modena___Emilia
Arti sceniche internazionali

10 - 20 luglio 2014
Santarcangelo · 14
Festival internazionale del teatro in piazza

12 - 21 luglio 2013
Santarcangelo · 13
Festival Internazionale del Teatro in Piazza

aprile 2013
Pinocchio della non-scuola
Immagini a cura di Osservatorio Fotografico, note a margine su Pinocchio

5-13 ottobre 2012
Tempo Reale Festival
Ricerche musicali contemporanee

14 - 23 luglio 2012
SANTARCANGELO •12
Festival internazionale del teatro in piazza

Primavera 2012
Vie Scena Contemporanea Festival
Arti sceniche internazionali

Marzo 2012
BilBolbul 2012
fumetto, illustrazione, disegno

ottobre 2011
Vie Scena Contemporanea Festival
Teatro internazionale a Modena, Carpi, Vignola e limitrofi

Settembre 2011
Arca Puccini - Musica per combinazione
Rock indipendente italiano e internazionale