Email Facebook Twitter
NEWS

26/04/2018
Osservatorio sul festival Ipercorpo: aperte le iscrizioni


20/03/2018
Direction Under 30: aperto il bando per candidarsi


20/03/2018
Planetarium ai festival di teatro-ragazzi


19/03/2018
Teatro e giovani generazioni: un incontro-dibattito a Castelfiorentino


10/11/2017
Performing Gender: gran finale a Bologna


08/11/2017
Master in Imprenditoria dello spettacolo 17-18, Università di Bologna


07/11/2017
Con occhi nudi: un itinerario al femminile


05/11/2017
Lettera 22. Premio giornalistico nazionale di critica teatrale under 36


04/09/2017
Cornice Aperta. Aperitivo con gli artisti del Festival Danza Urbana


19/05/2017
Maggio all'infanzia, dal 17 al 21 maggio a Bari


04/05/2017
Ivrea Cinquanta – Mezzo secolo di Nuovo Teatro in Italia 1967 – 2017. Genova, 5-7 maggio


29/03/2017
Un teatro in mezzo ai campi: 8 aprile con le Ariette


24/03/2017
''La formazione del nuovo pubblico'': un convegno sabato 25 marzo ad Albenga


28/02/2017
“Comizi d’amore”, open call per registi/drammaturghi e attori under 35 di Kepler-452


11/01/2017
La cultura nell'economia italiana: il 13 gennaio un convegno a Bologna


05/12/2016
Impertinente Festival: il teatro di figura a Parma, dal 7 all'11 dicembre


07/10/2016
Master in imprenditoria dello spettacolo, Bologna, anno accademico 2016-2017


23/09/2016
Infanzia e città a Pistoia, dal 24 settembre al 5 novembre 2016


03/09/2016
Dalla Cultura alla Scuola: ''Cosa abbiamo in Comune'', il 7 settembre a Bologna


31/08/2016
Electro Camp – International Platform for New Sounds and Dance, a Forte Marghera dal 7 all'11 settembre


TWITTER

Download pdf


La beatitudine di Fibre Parallele. Cartolina da Castrovillari

L’ultimo lavoro di Fibre Parallele intitolandosi La beatitudine non poteva che presentare aspetti a dir poco atroci. D’altronde già nel titolo del precedente spettacolo si accostava lo “splendore” al “supplizio”, con un certo piacere del ribaltamento, e si procedeva per quattro lunghi episodi che sembravano quasi exempla di una morale stravolta. La beatitudine pare nascere come lo sviluppo narrativo della prima scena dedicata a La coppia. In quel caso due sposini, molto borghesi, erano letteralmente incatenati a un divano, occupato al centro da un ridicolo gattino meccanico. Adesso le coppie sono due: da una parte i giovani che non riescono ad avere un figlio, sostituito con un inquietante manichino, e dall’altra una madre anziana e il figlio malato, costretto in sedie a rotelle, e tra loro morbosamente legati.
In quella roccaforte del teatro, che è il festival Primavera dei teatri – organizzato con ostinazione e tanta passione da Scena Verticale a Castrovillari, un festival con un clima unico, per grazia e accoglienza, che ha saputo riunire negli anni, con equilibrio, la comunità teatrale e gli spettatori del luogo –  il tema della coppia ha attraversato più lavori, dalla violenza borghese, tutta in sottrazione, del dialogo serrato in Polvere di Scena Verticale alla condivisione della malattia, delle medicalizzazioni forzate e della morte del padre in Io muoio e tu mangi! di Quotidiana.com.


[ph Rosaria Pastoressa]

In tutti i casi la coppia è il luogo del dolore o di riflessione sul dolore. Nel lavoro di Fibre Parallele la coppia è sottoposta a un accelerato processo di disgregazione, con la costruzione di una isteria crescente, che arriva a una vera e propria esplosione. L’articolata drammaturgia di Riccardo Spagnulo e cinque forti prove d’attore (Licia Lanera, Riccardo Spagnulo, Danilo Giuva, Lucia Zotti, Mino Decataldo) danno vita a un lavoro che a tratti pare fin troppo ambizioso nell’interrogarsi sulle diaboliche implicazioni della rappresentazione e dalla finzione teatrali e allo stesso tempo si pone come efficace specchio incubotico per più di una generazione, schiaffando in scena con spudoratezza le angosce del corpo e del tempo. Dando sfogo ai desideri più reconditi e inconfessabili, il ragazzo in sedia a rotelle diventa l’oggetto del desiderio della giovane attrice e così la madre settantenne del giovane attore. Lo specchiarsi vicendevole di questi quattro personaggi, al cospetto del bambino-manichino, surrogato di un aborto o di un desiderio mai esaudito, e di un mago imbroglione e filosofo – in verità non del tutto risolto – innesca un processo di autodistruzione irreversibile, risucchiando ancora una volta tante paure, morbosità, angosce, che sono di sempre (e per questo si sfiorano gli stereotipi dell’inferno della coppia, la dissoluzione borghese etc.), ma soprattutto di oggi (il tempo che scorre nonostante l’ideologia di un eterno presente, l’invecchiamento dei corpi, l’inaspettato risvegliarsi della natura), e realizzando così un lavoro che, per la forza di alcune scene, sarà davvero difficile da dimenticare.

articolo pubblicato il 05/08/2015


di Rodolfo Sacchettini


COMPAGNIE


IMMAGINI
 
     

FESTIVAL

marzo-maggio 2018
Planetarium
Osservatorio sul teatro ragazzi

14 - 22 ottobre 2017
Vie Festival 2017
Laboratorio di critica e giornalismo

giugno 2017
Futuri Maestri
Laboratorio Futuri giornalisti

28-31 ottobre 2016
Crisalide
Perché passi un po' di caos libero e ventoso

ottobre 2016
Vie Festival 2016
Arti sceniche internazionali e italiane

22 settembre - 2 ottobre 2016
Contemporanea Festival 2016
Le arti della scena

ottobre 2015
Vie Festival 2015
Arti sceniche internazionali e italiane

1-4 ottobre 2015
Crisalide
Non è successo niente, è ciò che stiamo diventando

25 settembre - 4 ottobre 2015
Contemporanea Festival 2015
Le arti della scena

Febbraio - aprile 2015
Nelle pieghe del Corpo
Virgilio Sieni, Bologna

ottobre 2014 - marzo 2015
Festival Focus Jelinek
Festival per città

9-25 ottobre 2014
Vie Festival 2014 Modena___Emilia
Arti sceniche internazionali

10 - 20 luglio 2014
Santarcangelo · 14
Festival internazionale del teatro in piazza

12 - 21 luglio 2013
Santarcangelo · 13
Festival Internazionale del Teatro in Piazza

aprile 2013
Pinocchio della non-scuola
Immagini a cura di Osservatorio Fotografico, note a margine su Pinocchio

5-13 ottobre 2012
Tempo Reale Festival
Ricerche musicali contemporanee

14 - 23 luglio 2012
SANTARCANGELO •12
Festival internazionale del teatro in piazza

Primavera 2012
Vie Scena Contemporanea Festival
Arti sceniche internazionali

Marzo 2012
BilBolbul 2012
fumetto, illustrazione, disegno

ottobre 2011
Vie Scena Contemporanea Festival
Teatro internazionale a Modena, Carpi, Vignola e limitrofi

Settembre 2011
Arca Puccini - Musica per combinazione
Rock indipendente italiano e internazionale