Email Facebook Twitter
NEWS

26/04/2018
Osservatorio sul festival Ipercorpo: aperte le iscrizioni


20/03/2018
Direction Under 30: aperto il bando per candidarsi


20/03/2018
Planetarium ai festival di teatro-ragazzi


19/03/2018
Teatro e giovani generazioni: un incontro-dibattito a Castelfiorentino


10/11/2017
Performing Gender: gran finale a Bologna


08/11/2017
Master in Imprenditoria dello spettacolo 17-18, Università di Bologna


07/11/2017
Con occhi nudi: un itinerario al femminile


05/11/2017
Lettera 22. Premio giornalistico nazionale di critica teatrale under 36


04/09/2017
Cornice Aperta. Aperitivo con gli artisti del Festival Danza Urbana


19/05/2017
Maggio all'infanzia, dal 17 al 21 maggio a Bari


04/05/2017
Ivrea Cinquanta – Mezzo secolo di Nuovo Teatro in Italia 1967 – 2017. Genova, 5-7 maggio


29/03/2017
Un teatro in mezzo ai campi: 8 aprile con le Ariette


24/03/2017
''La formazione del nuovo pubblico'': un convegno sabato 25 marzo ad Albenga


28/02/2017
“Comizi d’amore”, open call per registi/drammaturghi e attori under 35 di Kepler-452


11/01/2017
La cultura nell'economia italiana: il 13 gennaio un convegno a Bologna


05/12/2016
Impertinente Festival: il teatro di figura a Parma, dal 7 all'11 dicembre


07/10/2016
Master in imprenditoria dello spettacolo, Bologna, anno accademico 2016-2017


23/09/2016
Infanzia e città a Pistoia, dal 24 settembre al 5 novembre 2016


03/09/2016
Dalla Cultura alla Scuola: ''Cosa abbiamo in Comune'', il 7 settembre a Bologna


31/08/2016
Electro Camp – International Platform for New Sounds and Dance, a Forte Marghera dal 7 all'11 settembre


TWITTER

Download pdf


Sul magnificat di Lupinelli
Il dialogo tra una madre e il suo feto è quanto di più intimo si possa vivere; le dinamiche di formazione delle stelle all’interno delle galassie è quanto di più impersonale si possa immaginare. Di questo stiamo parlando. La fisica trattata in modo divulgativo che si alterna e compenetra con un dialogo sulla relazione più importante che si abbia nella vita: il tutto, che gira attorno alla questione della vita stessa. La vita intesa a livello cosmico e a livello individuale, personale. Già questa struttura, che qui si tenta di schematicamente di tracciare, allude alla complessità di intenti di un testo come quello del Magnificat di Moresco. Che al di là dei gusti personali (finalmente messi tra parentesi) è un autore di spessore, che si prende la libertà di una scrittura a tratti barocca, già di per sé quindi contraddittoria rispetto al minimalismo che va per la maggiore. È a questo punto quindi che il gusto personale si sospende, perché le questioni stesse che l’autore in generale (e questo testo in particolare) sollevano vanno ben oltre a faccende di puro gusto. Il tutto poi cambia ulteriormente e assume ancora un altro significato nel momento in cui il testo non viene letto privatamente, ma incarnato da una giovane attrice che non si risparmia per un solo momento. Elisa Pol dà prova di una generosità che supera la bravura, una intensità che non riguarda la pura capacità tecnica o il solo talento (due realtà che la direzione esigente di Lupinelli valorizza sapientemente): siamo davanti a un corpo offerto senza sconti, e di questo evento – sempre più raro – dobbiamo essere grati. La regia lavora sul vuoto e sul buio nella loro contraddizione di essere qualcosa che si riempie con la presenza e si rende reale con la luce: siamo dentro un utero violento, misterioso, inspiegabile. Come lo è l’universo, come lo è il segreto sotteso alla nascita di tutte le cose (tra cui noi, con la fatica e la domanda che segnano la nostra stessa nascita). Un’ora offerta al nostro vivere che porta tutti i segni di un intenso lavoro di mesi, uno spettacolo che mostra la maturazione di un tempo dedicato, qualcosa di non tirato via, né frettoloso. Un lusso, direbbero molti artisti; una necessità, risponderebbero molti spettatori. Lupinelli si mette di lato e da lì la sua prospettiva sembra, anche se più faticosa, in un certo senso più libera, esigente e mai accondiscendente. Qualcosa di cui c’è grande bisogno oggi, e che forse può per questo risultare a molti disturbante. Ma l’arte non ha da essere comoda, e per tale ragione questo spettacolo, che mostra di sapere tale verità, è un atto di rispetto verso chi lo guarda. Ci si augura che ci sia dunque occasione di vederlo spesso, nelle talvolta fiacche e codarde programmazioni invernali.

di Azzurra D'Agostino


COMPAGNIE


IMMAGINI
 
     

FESTIVAL

marzo-maggio 2018
Planetarium
Osservatorio sul teatro ragazzi

14 - 22 ottobre 2017
Vie Festival 2017
Laboratorio di critica e giornalismo

giugno 2017
Futuri Maestri
Laboratorio Futuri giornalisti

28-31 ottobre 2016
Crisalide
Perché passi un po' di caos libero e ventoso

ottobre 2016
Vie Festival 2016
Arti sceniche internazionali e italiane

22 settembre - 2 ottobre 2016
Contemporanea Festival 2016
Le arti della scena

ottobre 2015
Vie Festival 2015
Arti sceniche internazionali e italiane

1-4 ottobre 2015
Crisalide
Non è successo niente, è ciò che stiamo diventando

25 settembre - 4 ottobre 2015
Contemporanea Festival 2015
Le arti della scena

Febbraio - aprile 2015
Nelle pieghe del Corpo
Virgilio Sieni, Bologna

ottobre 2014 - marzo 2015
Festival Focus Jelinek
Festival per città

9-25 ottobre 2014
Vie Festival 2014 Modena___Emilia
Arti sceniche internazionali

10 - 20 luglio 2014
Santarcangelo · 14
Festival internazionale del teatro in piazza

12 - 21 luglio 2013
Santarcangelo · 13
Festival Internazionale del Teatro in Piazza

aprile 2013
Pinocchio della non-scuola
Immagini a cura di Osservatorio Fotografico, note a margine su Pinocchio

5-13 ottobre 2012
Tempo Reale Festival
Ricerche musicali contemporanee

14 - 23 luglio 2012
SANTARCANGELO •12
Festival internazionale del teatro in piazza

Primavera 2012
Vie Scena Contemporanea Festival
Arti sceniche internazionali

Marzo 2012
BilBolbul 2012
fumetto, illustrazione, disegno

ottobre 2011
Vie Scena Contemporanea Festival
Teatro internazionale a Modena, Carpi, Vignola e limitrofi

Settembre 2011
Arca Puccini - Musica per combinazione
Rock indipendente italiano e internazionale