Email Facebook Twitter
NEWS

26/04/2018
Osservatorio sul festival Ipercorpo: aperte le iscrizioni


20/03/2018
Direction Under 30: aperto il bando per candidarsi


20/03/2018
Planetarium ai festival di teatro-ragazzi


19/03/2018
Teatro e giovani generazioni: un incontro-dibattito a Castelfiorentino


10/11/2017
Performing Gender: gran finale a Bologna


08/11/2017
Master in Imprenditoria dello spettacolo 17-18, Università di Bologna


07/11/2017
Con occhi nudi: un itinerario al femminile


05/11/2017
Lettera 22. Premio giornalistico nazionale di critica teatrale under 36


04/09/2017
Cornice Aperta. Aperitivo con gli artisti del Festival Danza Urbana


19/05/2017
Maggio all'infanzia, dal 17 al 21 maggio a Bari


04/05/2017
Ivrea Cinquanta – Mezzo secolo di Nuovo Teatro in Italia 1967 – 2017. Genova, 5-7 maggio


29/03/2017
Un teatro in mezzo ai campi: 8 aprile con le Ariette


24/03/2017
''La formazione del nuovo pubblico'': un convegno sabato 25 marzo ad Albenga


28/02/2017
“Comizi d’amore”, open call per registi/drammaturghi e attori under 35 di Kepler-452


11/01/2017
La cultura nell'economia italiana: il 13 gennaio un convegno a Bologna


05/12/2016
Impertinente Festival: il teatro di figura a Parma, dal 7 all'11 dicembre


07/10/2016
Master in imprenditoria dello spettacolo, Bologna, anno accademico 2016-2017


23/09/2016
Infanzia e città a Pistoia, dal 24 settembre al 5 novembre 2016


03/09/2016
Dalla Cultura alla Scuola: ''Cosa abbiamo in Comune'', il 7 settembre a Bologna


31/08/2016
Electro Camp – International Platform for New Sounds and Dance, a Forte Marghera dal 7 all'11 settembre


TWITTER

Download pdf


RECENSIONI > TPO, teatro partecipazione occasione
Ospite a Contemporanea in prima nazionale, l’ultima creazione dei TPO è [Incolto], ambiente sensibile e altamente personalizzabile. Nell’evento ideato da Elsa Mersi con la collaborazione di Spartaco Cortesi, Rossano Monti e Antonio Panetta, tre spettatori alla volta sono chiamati ad entrare nella sala dell’Istituto Magnolfi, ritrovandosi in un luogo irreale ed enigmatico. Un po’ disorientati e perplessi, gli spettatori si lasciano guidare nell’oscurità dalla guida che, dopo aver fatto indossare delle grandissime cuffie, sussurra all’orecchio le “modalità d’uso” del spazio. L’unica fonte luminosa nella stanza proviene dalle lucette che sporgono all’estremità di sei tubi metallici, posizionati in modo da creare un lungo corridoio. A turno, ognuno dei tre spettatori può esplorare questo ambiente sensibile: avvicinandosi o allontanandosi dalle canne metalliche si sentono suoni metallici comparire ed amplificarsi, dissolversi e ritornare. Lo spettatore è parte attiva nella creazione di quello che è, ora, il suo spettacolo, potendo scegliere e creando la colonna sonora dell’evento. Avvicinandosi ad alcuni tubi, sul fondale bianco vengono proiettate delle immagini (un fiume, un mare, una schiena che si muove). Anche qui è lo spettatore a determinare la sua visione: basta inclinare di poco la testa e l’immagine inizia a dissolversi, un passo indietro e l’immagine scompare. Attraversato il corridoio, non rimane che tuffarsi nel triangolo creato dagli ultimi tre tubi/sensori: appena ci si avvicina, sul fondale viene proiettata l’immagine in bianco e nero di Anna Balducci, che danza nella stanza affianco e che si intravede attraverso lo schermo. “Il tuo turno è terminato”, dice la guida, “puoi sederti sullo sgabello e continuare la tua visione attraverso quella degli altri due spettatori”. [Incolto] riflette le tematiche e le modalità operative che il gruppo, diretto da Davide Venturini e Francesco Gandi e attivo dal 1981, ha sviluppato anche nei precedenti lavori: avvalendosi di collaboratori e artisti provenienti da diversi ambiti e nazionalità , lavorano insieme sviluppando una sperimentazione costante sulle potenzialità espressive dei nuovi linguaggi digitali associati alla danza e al teatro. Da questa ricerca sono nati spettacoli concepiti come ambienti teatrali sensibili basati sull'uso di tecnologie interattive associate all'immagine ed al suono: nei tre spettacoli della Trilogia del Giardino in scena delle danzatrici creavano delle coreografie all'interno di diversi paesaggi, ognuno dei quali era un ambiente di gioco animato, chiamando i bambini a partecipare attivamente. Anche con Farfalle hanno proseguito una sperimentazione sulle potenzialità espressive del teatro per l’infanzia attraverso l’utilizzo di nuovi linguaggi digitali associati alla danza e alla musica.

di Nicole Arbelli
       

FESTIVAL

marzo-maggio 2018
Planetarium
Osservatorio sul teatro ragazzi

14 - 22 ottobre 2017
Vie Festival 2017
Laboratorio di critica e giornalismo

giugno 2017
Futuri Maestri
Laboratorio Futuri giornalisti

28-31 ottobre 2016
Crisalide
Perché passi un po' di caos libero e ventoso

ottobre 2016
Vie Festival 2016
Arti sceniche internazionali e italiane

22 settembre - 2 ottobre 2016
Contemporanea Festival 2016
Le arti della scena

ottobre 2015
Vie Festival 2015
Arti sceniche internazionali e italiane

1-4 ottobre 2015
Crisalide
Non è successo niente, è ciò che stiamo diventando

25 settembre - 4 ottobre 2015
Contemporanea Festival 2015
Le arti della scena

Febbraio - aprile 2015
Nelle pieghe del Corpo
Virgilio Sieni, Bologna

ottobre 2014 - marzo 2015
Festival Focus Jelinek
Festival per città

9-25 ottobre 2014
Vie Festival 2014 Modena___Emilia
Arti sceniche internazionali

10 - 20 luglio 2014
Santarcangelo · 14
Festival internazionale del teatro in piazza

12 - 21 luglio 2013
Santarcangelo · 13
Festival Internazionale del Teatro in Piazza

aprile 2013
Pinocchio della non-scuola
Immagini a cura di Osservatorio Fotografico, note a margine su Pinocchio

5-13 ottobre 2012
Tempo Reale Festival
Ricerche musicali contemporanee

14 - 23 luglio 2012
SANTARCANGELO •12
Festival internazionale del teatro in piazza

Primavera 2012
Vie Scena Contemporanea Festival
Arti sceniche internazionali

Marzo 2012
BilBolbul 2012
fumetto, illustrazione, disegno

ottobre 2011
Vie Scena Contemporanea Festival
Teatro internazionale a Modena, Carpi, Vignola e limitrofi

Settembre 2011
Arca Puccini - Musica per combinazione
Rock indipendente italiano e internazionale