Email Facebook Twitter
NEWS

04/09/2017
Cornice Aperta. Aperitivo con gli artisti del Festival Danza Urbana


19/05/2017
Maggio all'infanzia, dal 17 al 21 maggio a Bari


04/05/2017
Ivrea Cinquanta – Mezzo secolo di Nuovo Teatro in Italia 1967 – 2017. Genova, 5-7 maggio


29/03/2017
Un teatro in mezzo ai campi: 8 aprile con le Ariette


24/03/2017
''La formazione del nuovo pubblico'': un convegno sabato 25 marzo ad Albenga


28/02/2017
“Comizi d’amore”, open call per registi/drammaturghi e attori under 35 di Kepler-452


11/01/2017
La cultura nell'economia italiana: il 13 gennaio un convegno a Bologna


05/12/2016
Impertinente Festival: il teatro di figura a Parma, dal 7 all'11 dicembre


07/10/2016
Master in imprenditoria dello spettacolo, Bologna, anno accademico 2016-2017


23/09/2016
Infanzia e città a Pistoia, dal 24 settembre al 5 novembre 2016


03/09/2016
Dalla Cultura alla Scuola: ''Cosa abbiamo in Comune'', il 7 settembre a Bologna


31/08/2016
Electro Camp – International Platform for New Sounds and Dance, a Forte Marghera dal 7 all'11 settembre


26/07/2016
Sulla scena. Gli Asini n. 33-34, maggio/agosto 2016


07/07/2016
Il convegno ''Performing, Writing'': Wellington, Nuova Zelanda, marzo 2017


09/06/2016
La Meglio Gioventù: il centro estivo e i laboratori di Angelo Mai e Teatro delle Albe


01/06/2016
La letteratura per ragazzi e l’albo illustrato: tre giorni a cura di Hamelin, 24-26 giugno a Monte Sole


25/05/2016
Praxis scuola di filosofia, “Tecnica e vita”, 28-29-30 luglio 2016, Forlì


11/05/2016
Il Play Fight Camp di Bruno Caverna, un corso residenziale dal 19 al 29 giugno ad Arezzo


06/05/2016
La ''Giornata del Funaro per il Teatro'' e l'apertura dell'Archivio Teatrale Andres Neumann. 7 maggio 2016 a Pistoia


05/05/2016
Patahappening: il Patalogo, il teatro, l'editoria. 11 maggio 2016 a Bologna


TWITTER

Download pdf


Cartoline dal teatro europeo. Bielorussia #2

Dove sta andando il teatro europeo? Quali le proposte più innovative e interessanti? Infine, come le specificità sociali e culturali dei singoli paesi si riflettono nella pratiche sceniche di un contesto artistico che diventa sempre più interconnesso?
Abbiamo rivolto queste domande ad alcuni giovani critici internazionali, uno per ciascuna nazione del Vecchio Continente, in modo molto semplice: una breve lista di cosa portarsi dietro dalla stagione teatrale appena trascorsa, con un occhio di riguardo ai progetti più sperimentali e a quelli che si sono confrontati in maniera diretta con problematiche attuali. Ne è uscita una serie di “cartoline dal 2016” paese per paese, certamente frammentaria ma che – speriamo – possa essere un'istantanea vivida del presente teatrale europeo. (f.b.)


Questa seconda cartolina riguarda la Bielorussia ed è stilata da Anastasia Vasilevish, critica teatrale bielorussa.

Miglior spettacolo

Bassifondi di Igor Kazakov (Teatro di marionette di Mahileu)
Il regista ha rimosso dal testo originale la famosa frase «Uomo! Suona così maestoso!», chiedendosi se effettivamente l'uomo meriti sempre una vita migliore, anche nel caso in cui non provi a cambiare niente. Gli attori “esistono” sulla scena allo stesso livello delle marionette, il cui utilizzo contribuisce a mettere in risalto il contrasto fra le vite reali dei personaggi e i loro sogni e aspirazioni. L'apparato figurativo dello spettacolo è estremamente interessante: il cadavere di Anna è una marionetta gigante che balla la “danza macabra”, gli abitanti dell'albergo anno le sembianze di vermi e nella scena finale vengono avvelenati con del liquidi dalle da personaggi in salopette da lavoro
 

Migliori rivelazioni

I registi del teatro di marionette Igor Kazakov e Yuri Divakov
Offrono sempre un approccio e uno sguardo innovativi. Stanno sviluppando il linguaggio del teatro di oggetti e del teatro visuale.

Dmitriy Bogoslavskiy
Un famoso drammaturgo che sta iniziando a cimentarsi anche nella regia. Sta promuovendo il “new drama” grazie ai suoi stessi spettacoli.

Centro Nazionale dell'Arte Contemporanea
Vi è stato creato un auditorium teatrale (“scatola nera”), dove le compagnie indipendenti possono esibirsi senza dover pagare alcun affitto, ma semplicemente cedendo agli organizzatori parte del ricavato dello spettacolo. Si tratta di una modalità chiaramente vantaggiosa per i gruppi indipendenti dal punto di vista finanziario.
 

Premio “Crisi”

(gli spettacoli più interessanti a sfondo sociale e politico)

Oppio di Alexander Marchenko (Centro di arte visuale e performativa “Art Corporation”, basato sull'omonima opera di Vitaly Korolev)
Si tratta del primo spettacolo bielorusso finanziato attraverso una modalità di crowdfunding. È la storia di un uomo proveniente da un piccolo villaggio della Bielorussia che si reca in Ucraina per raccogliere soldi in un contesto bellico, che si trasforma in una parabola sulla quotidiana lotta per la sopravvivenza.

Seconda mano TDZh. La fine del mondo di Maxim Dosko
Uno spettacolo ambientato poco prima del Giorno del Giudizio. Parte della storia ha luogo nel mercato “Zhdanovichi”, che simboleggia l'intera nazione bielorussa. Il drammaturgo approfondisce questioni legate al potere, al dominio e alle relazione fra persone attraverso un prisma di situazioni comuni e quotidiane, molto delle quali sono di stile “documentario”. In questa performance il realismo (addirittura naturalismo in alcuni punti) si fa prossimo al simbolismo. Il tutto è trattato con una così forte dose di ironico affetto dell'autore per il proprio paese e i suoi abitanti incluso se stesso (il drammaturgo è infatti anche uno degli “eroi” dello spettacolo), che l'effetto finale è veramente terapeutico. 

Anastasia Vasilevish


 

ENGLISH VERSION

Best show

The Lower Depths by Igor Kazakov (Mogilev Region's Puppet Theatre)
The director removes from the text the phrase «Man – how proud does it sound» and cogitates whether a human is always worth a better life taking into recount he doesn’t try to change anything. The actors exist on level with the puppets, which assists to better reveal the contrast between real characters’ lives and their dreams. The imagery is highly interesting: for instance, a gigantic marionette of dead Anna is dancing «the macabre dance», the inhabitants of the flophouse are appearing as worms, and in the final scene the people dressed in overalls poison them with chemical liquid. 

Best revelations

The directors of the puppet theatre Igor Kazakov and Yuri Divakov
They are working now on their new performances. They develop the object theatre and the visual theatre.

Dmitriy Bogoslavskiy
He is a famous Belarusian playwright who is currently implementing himself as a director. He’s promoting the new drama through his own performances.

The National Center of Contemporary Arts
In this plase there was created a theatre auditorium (black-box), where independent companies may show their performances without paying any rent, but just giving part of the profit to the organizers. Evidently, it makes it easier for them from financial point of view to release their performances.

«Crisis» prize

(political and social topics)

Opium by Alexander Marchenko (Visual and Performing Arts Centre «Art Corporation»)
A performance based on the same-name play by Vitaly Korolev. It appeared to be the first Belarussian performance funded through a crowdfunding platform. A story about a guy from a small Belarussian town, who went to Ukraine to raise money in the frameworks of war, which later appears to be a story about daily struggle for survival.

Second Hand TDZh. End of the World by Maxim Dosko
The action of this play is set before the doomsday. It partially takes place in a large market “Zhdanovichi”, which symbolizes whole Belarus. The playwright examines issues of power, denomination and pepople’s relationships through a prism of everyday, common situations, many of which are documentary ones. Here, realism and even naturalism are neighboring with symbolism. And all this is done with such a dose of irony and love for his country, its inhabitants and himself (the playwright puts himself as one of the heroes of the play), that it provides a truly therapeutic effect.

Anastasia Vasilevish

   

IMMAGINI
 
     

FESTIVAL

giugno 2017
Futuri Maestri
Laboratorio Futuri giornalisti

28-31 ottobre 2016
Crisalide
Perché passi un po' di caos libero e ventoso

ottobre 2016
Vie Festival 2016
Arti sceniche internazionali e italiane

22 settembre - 2 ottobre 2016
Contemporanea Festival 2016
Le arti della scena

ottobre 2015
Vie Festival 2015
Arti sceniche internazionali e italiane

1-4 ottobre 2015
Crisalide
Non è successo niente, è ciò che stiamo diventando

25 settembre - 4 ottobre 2015
Contemporanea Festival 2015
Le arti della scena

Febbraio - aprile 2015
Nelle pieghe del Corpo
Virgilio Sieni, Bologna

ottobre 2014 - marzo 2015
Festival Focus Jelinek
Festival per città

9-25 ottobre 2014
Vie Festival 2014 Modena___Emilia
Arti sceniche internazionali

10 - 20 luglio 2014
Santarcangelo · 14
Festival internazionale del teatro in piazza

12 - 21 luglio 2013
Santarcangelo · 13
Festival Internazionale del Teatro in Piazza

aprile 2013
Pinocchio della non-scuola
Immagini a cura di Osservatorio Fotografico, note a margine su Pinocchio

5-13 ottobre 2012
Tempo Reale Festival
Ricerche musicali contemporanee

14 - 23 luglio 2012
SANTARCANGELO •12
Festival internazionale del teatro in piazza

Primavera 2012
Vie Scena Contemporanea Festival
Arti sceniche internazionali

Marzo 2012
BilBolbul 2012
fumetto, illustrazione, disegno

ottobre 2011
Vie Scena Contemporanea Festival
Teatro internazionale a Modena, Carpi, Vignola e limitrofi

Settembre 2011
Arca Puccini - Musica per combinazione
Rock indipendente italiano e internazionale