Email Facebook Twitter
NEWS

26/04/2018
Osservatorio sul festival Ipercorpo: aperte le iscrizioni


20/03/2018
Direction Under 30: aperto il bando per candidarsi


20/03/2018
Planetarium ai festival di teatro-ragazzi


19/03/2018
Teatro e giovani generazioni: un incontro-dibattito a Castelfiorentino


10/11/2017
Performing Gender: gran finale a Bologna


08/11/2017
Master in Imprenditoria dello spettacolo 17-18, Università di Bologna


07/11/2017
Con occhi nudi: un itinerario al femminile


05/11/2017
Lettera 22. Premio giornalistico nazionale di critica teatrale under 36


04/09/2017
Cornice Aperta. Aperitivo con gli artisti del Festival Danza Urbana


19/05/2017
Maggio all'infanzia, dal 17 al 21 maggio a Bari


04/05/2017
Ivrea Cinquanta – Mezzo secolo di Nuovo Teatro in Italia 1967 – 2017. Genova, 5-7 maggio


29/03/2017
Un teatro in mezzo ai campi: 8 aprile con le Ariette


24/03/2017
''La formazione del nuovo pubblico'': un convegno sabato 25 marzo ad Albenga


28/02/2017
“Comizi d’amore”, open call per registi/drammaturghi e attori under 35 di Kepler-452


11/01/2017
La cultura nell'economia italiana: il 13 gennaio un convegno a Bologna


05/12/2016
Impertinente Festival: il teatro di figura a Parma, dal 7 all'11 dicembre


07/10/2016
Master in imprenditoria dello spettacolo, Bologna, anno accademico 2016-2017


23/09/2016
Infanzia e città a Pistoia, dal 24 settembre al 5 novembre 2016


03/09/2016
Dalla Cultura alla Scuola: ''Cosa abbiamo in Comune'', il 7 settembre a Bologna


31/08/2016
Electro Camp – International Platform for New Sounds and Dance, a Forte Marghera dal 7 all'11 settembre


TWITTER

Download pdf
Feed RSS
NEWS
26/06/2012
H. ALFAVITA#1 (Immagini della realtà) - Wastelands

H. ALFAVITA#1 (Immagini della realtà) - Wastelands
29, 30, 31 gennaio - Nobodaddy, Ravenna 

Laboratorio di MOTUS
per testimoni attivi e attori
condotto da Daniela Nicolò, Enrico Casagrande e Silvia Calderoni
con la partecipazione di Chiara Lagani (F&A) e Rodolfo Sacchettini (Altre Velocità).

 
"Andiamo a intitolare il workshop con un rimando al poema di T. S. Eliot perché anch'esso nasce come domanda sulla realtà, ma è poesia, che sceglie di confrontarsi con una realtà frammentaria, disunita, preda del caos, dove ogni ipotesi di costruzione si configura come ri-costruzione dalle macerie... Attori e testimoni sono presenze che associamo alle figure di Antigone e Tiresia, che, sebbene nella tragedia non s'incontrano, ci paiono accomunate da una sorta di "sguardo partecipante", che spinge ad agire, nel caso di Antigone, o a testimoniare - esporsi nel dire e pre-dire - nel caso di Tiresia. La partecipazione al Fuori definisce una "singolarità aperta", dilatata nell'ascolto dell'altro, spalancata alle possibilità del movimento. E' come se Antigone fosse ricambiata dallo sguardo del fratello morto e Tiresia, cieco per aver troppo visto, fosse invaso dal Fuori. La separazione fra soggetti vivi e vedenti e oggetti morti, visti, è l'effetto invece di un rapporto di supremazia: è la violenza dello sguardo che gli Stati totalitari e del capitalismo avanzato, impongono ai cittadini. Non a caso tutti i sistemi legislativi dei paesi ricchi hanno riformulato il corpo delle leggi in relazione alle forme di nomadismo, sia rispetto ai migranti, che ai vagabondi e ai Rom, che rispetto alle varie forme di follia. La perimetrazione dei territori, i nuovi concetti di frontiera e di appartenenza sono chiamati a funzionare come "oscuri supervisori" delle dinamiche ambientali, volti a sorvegliare gli spostamenti inattesi, le forme d'aggregazione e di condivisione non catalogabili. Tutta la storia dell'occidente ha invece all'origine viaggi e migrazioni, anche insensate e la stessa Antigone lascia il palazzo, gli affetti, l'amato Polinice, per seguire il padre Edipo in un peregrinare senza meta, mendicando, verso nulle part... Antigone e Edipo vengono accolti e ospitati ovunque, nutriti e rispettati... così come avviene per Tiresia. Oggi sarebbero unicamente dei reietti, soggetti alla legge della tolleranza zero." (Da uno scritto poetico di Motus)

 

PER PARTECIPARE: 
si richiede di scegliere e inviare una o più immagini fotografiche di Waste Lands, terre desolate, ma abitate. Terre di mezzo, terre di nessuno, terre-discariche abitate da cercatori di resti o costruttori d'altri mondi... Immagini di spazi abitativi anomali, di forme promiscue d'aggregazione che si pongono fuori dalle regole ordinate della convivenza civile. Comunità, collettivi ribelli, bande, tribù, assembramenti nomadi, villaggi utopici, dimore transitorie, accampamenti... insomma immagini da tutte le possibili forme abitative, comunitarie, anche tribali, non consuete, purché dei giorni nostri.

 

 

Le immagini scelte dovranno essere stampate a colori su un A4. 
Si richiede inoltre ai partecipanti di portare uno zaino-sacco-valigia con abiti e oggetti utili, che porterebbero via in caso di viaggio improvviso. 
Il lavoro prevede la costruzione di un CAMPO, con materiali di recupero, in cui si svolgerà il workshop. 
I partecipanti trascorreranno tutto il tempo al CAMPO, compresi dormire e mangiare: si richiede pertanto di portare il necessario per tali attività (sacchi a pelo, coperte e il cibo necessario per i tre giorni). 
Si richiede inoltre di portare qualsiasi supporto audio per registrare, e, chi ne dispone, una macchina fotografica. 
All'atto dell'iscrizione si dovrà scegliere di partecipare come attori o testimoni: agli attori l'azione, ai testimoni la scrittura originata dalla vita nel CAMPO. Questa scelta non è rigida e potrà essere contraddetta dalle affinità che scaturiranno durante il workshop. 
La partecipazione al workshop non prevede limiti d'età. Si fa richiesta di far pervenire le domande di iscrizione, con una foto-ritratto e alcune note personali, allegando anche le immagini della realtà prescelte, entro il 19 gennaio.

 

 

Informazioni
Fanny & Alexander 0544456716 - 3202226673 
info@fannyalexander.org
Ravenna Teatro 054436239 nobodaddy@ravennateatro.com
MOTUS 0541326067 info@motusonline.com

 



FESTIVAL

marzo-maggio 2018
Planetarium
Osservatorio sul teatro ragazzi

14 - 22 ottobre 2017
Vie Festival 2017
Laboratorio di critica e giornalismo

giugno 2017
Futuri Maestri
Laboratorio Futuri giornalisti

28-31 ottobre 2016
Crisalide
Perché passi un po' di caos libero e ventoso

ottobre 2016
Vie Festival 2016
Arti sceniche internazionali e italiane

22 settembre - 2 ottobre 2016
Contemporanea Festival 2016
Le arti della scena

ottobre 2015
Vie Festival 2015
Arti sceniche internazionali e italiane

1-4 ottobre 2015
Crisalide
Non è successo niente, è ciò che stiamo diventando

25 settembre - 4 ottobre 2015
Contemporanea Festival 2015
Le arti della scena

Febbraio - aprile 2015
Nelle pieghe del Corpo
Virgilio Sieni, Bologna

ottobre 2014 - marzo 2015
Festival Focus Jelinek
Festival per città

9-25 ottobre 2014
Vie Festival 2014 Modena___Emilia
Arti sceniche internazionali

10 - 20 luglio 2014
Santarcangelo · 14
Festival internazionale del teatro in piazza

12 - 21 luglio 2013
Santarcangelo · 13
Festival Internazionale del Teatro in Piazza

aprile 2013
Pinocchio della non-scuola
Immagini a cura di Osservatorio Fotografico, note a margine su Pinocchio

5-13 ottobre 2012
Tempo Reale Festival
Ricerche musicali contemporanee

14 - 23 luglio 2012
SANTARCANGELO •12
Festival internazionale del teatro in piazza

Primavera 2012
Vie Scena Contemporanea Festival
Arti sceniche internazionali

Marzo 2012
BilBolbul 2012
fumetto, illustrazione, disegno

ottobre 2011
Vie Scena Contemporanea Festival
Teatro internazionale a Modena, Carpi, Vignola e limitrofi

Settembre 2011
Arca Puccini - Musica per combinazione
Rock indipendente italiano e internazionale