Email Facebook Twitter
NEWS

26/04/2018
Osservatorio sul festival Ipercorpo: aperte le iscrizioni


20/03/2018
Direction Under 30: aperto il bando per candidarsi


20/03/2018
Planetarium ai festival di teatro-ragazzi


19/03/2018
Teatro e giovani generazioni: un incontro-dibattito a Castelfiorentino


10/11/2017
Performing Gender: gran finale a Bologna


08/11/2017
Master in Imprenditoria dello spettacolo 17-18, Università di Bologna


07/11/2017
Con occhi nudi: un itinerario al femminile


05/11/2017
Lettera 22. Premio giornalistico nazionale di critica teatrale under 36


04/09/2017
Cornice Aperta. Aperitivo con gli artisti del Festival Danza Urbana


19/05/2017
Maggio all'infanzia, dal 17 al 21 maggio a Bari


04/05/2017
Ivrea Cinquanta – Mezzo secolo di Nuovo Teatro in Italia 1967 – 2017. Genova, 5-7 maggio


29/03/2017
Un teatro in mezzo ai campi: 8 aprile con le Ariette


24/03/2017
''La formazione del nuovo pubblico'': un convegno sabato 25 marzo ad Albenga


28/02/2017
“Comizi d’amore”, open call per registi/drammaturghi e attori under 35 di Kepler-452


11/01/2017
La cultura nell'economia italiana: il 13 gennaio un convegno a Bologna


05/12/2016
Impertinente Festival: il teatro di figura a Parma, dal 7 all'11 dicembre


07/10/2016
Master in imprenditoria dello spettacolo, Bologna, anno accademico 2016-2017


23/09/2016
Infanzia e città a Pistoia, dal 24 settembre al 5 novembre 2016


03/09/2016
Dalla Cultura alla Scuola: ''Cosa abbiamo in Comune'', il 7 settembre a Bologna


31/08/2016
Electro Camp – International Platform for New Sounds and Dance, a Forte Marghera dal 7 all'11 settembre


TWITTER

Download pdf
Feed RSS
NEWS
15/09/2015
Terni Festival internazionale della creazione contemporanea, 18-27 settembre

Terni Festival internazionale della creazione contemporanea, 18-27 settembre

È uno dei festival italiani certamente più “europei”, insieme a pochi altri è stato in grado negli ultimi anni di intercettare le tensioni della scena performativa del continente, mostrandone in maniere credibile una possibile fotografia. Stiamo parlando del Ternifestival, festival internazionale della creazione contemporanea, che si svolge in Umbria dal 18 al 27 settembre e propone unidici giorni di spettacoli, performance, azioni di arte partecipata, riflessioni, progetti speciali. Ternifestival è arrivato alla decima edizione, dieci anni di vita che paiono pochi nell'evoluzione generale di un sistema complesso come è il teatro italiano, in realtà sufficienti per disegnare traiettorie, per vedere il dispiegarsi di un discorso ma soprattutto per raccogliere le proprie risorse immaginando un futuro in grado di influenzare strutturalmente il contesto che si abita. A questo sembrano preludere le parole di Linda Di Pietro, direttrice artistica di Ternifestival, che nell'editoriale di apertura parla di un “fuoco” del quale occorre capire come tenere accesa la fiamma.

Con una proposta che si differenzia sia dalla proliferazione di certi festival “esplosi” sia dalla linearità di talune rassegne “a tema”, Ternifestival distilla cinque linee di attraversamento che orientano il programma. Le “nuove drammaturgie”, con lo spettacolo forse più atteso che apre il festival (18 settembre), “Escenas para una conversación después del visionado de una película de Michael Haneke” del gruppo spagnolo El Conde de Torrefiel, dodici storie personali intrecciate che riflettono e mettono in discussione concetti “europei” quali libertà, sessualità, società; da segnalare in questo filone "Thyssen" di Carolina Balucani, per la regia di Marco Plini, il 26 e 27 settembre e in scena fino all'11 ottobre grazie alla collaborazione con il Teatro Stabile dell'Umbria, che da quest'anno è divenuto titolare del festival stesso. Il secondo filone riguarda lo spazio urbano, tema caro a Ternifestival, che negli ultimi anni ha declinato diverse proposte in modo mai occasionale ma al contrario ponendosi come avanguardia non solo nazionale. Quest'anno ci sarà la costruzione partecipata di un monumento di 15 metri di cartone, a opera di Olivier Grossetête (19 e 20), mentre continua l'esplorazione di formati al confine fra rappresentazione, vita quotidiana e speculazione filosofica peripatetica a opera di Leonardo Delogu (“L'uomo che cammina”, 18/24 settembre). Una riflessione sul genere è presente grazie al lavoro di Motus "Mdlsx" (24 e 25) e di Livia Ferracchiati con la prima tappa di una “trilogia sulla sessualità” (22). Il quarto percorso concerne l'Europa e un dibattito attorno a conflitti e confini, con spettacoli ospitati in Italia nell'estate dei festival come il gioco di ruolo “Il grande rifiuto” di Ligna (20) o "Archive" di Arkadi Zaides (22), nel quale filmati di azioni violente da parte dei coloni israeliani sono lo spunto per una mimetica trasfigurazione del corpo. In programma anche "Bergman in Uganda" dello svedese Markus Ohrn, dal 23 al 25. Sul versante italiano da ricordare fra gli altri la presenza di Opera con "Eco" (19 e 20), di “Strettamente Confidenziale”(dal 24 al 26) di gruppo nanou, di Silvia Costa con "A sangue freddo" (24), dei Menoventi con "Survivre", realizzato insieme ai francesi Pardes Rimonim (25 e 26), di "Be Normal" di Teatro Sotterraneo (19), di Enzo Cosimi con lo spettacolo “Sopra di me il diluvio” (20) di Romeo Castellucci con “Giulio Cesare. Pezzi staccati” (19 e 20) e di "Enrico e Quinto" firmato da Stefano Cipiciani e Massimiliano Civica (23).

Da segnalare infine alcuni progetti speciali, commissionati appositamente dal festival anche per festeggiare i primi dieci anni di attività. “Base 10” è a cura di Teatro Sotterraneo, Menoventi, Opera e Leonardo Delogu, invitati ad abitare uno spazio dismesso e trasformarlo, aprendolo quotidianamente con proposte di co-creazione;  “We need to pass” è stato affidato al quartetto di danzatrici italiane Contessa/D'Intino/Guarino/Mancini, creazione che guarda ai confini e ai sommovimenti migratori abitando per dieci giorni la città giardino di Terni.

Ma ma molte altre sono le proposte spettacolari e performative, gli incontri, le collaborazioni con reti europee, i concerti. Per il programma completo e per le informazioni logistiche, si rimanda dunque al sito del festival.

www.ternifestival.it


FESTIVAL

marzo-maggio 2018
Planetarium
Osservatorio sul teatro ragazzi

14 - 22 ottobre 2017
Vie Festival 2017
Laboratorio di critica e giornalismo

giugno 2017
Futuri Maestri
Laboratorio Futuri giornalisti

28-31 ottobre 2016
Crisalide
Perché passi un po' di caos libero e ventoso

ottobre 2016
Vie Festival 2016
Arti sceniche internazionali e italiane

22 settembre - 2 ottobre 2016
Contemporanea Festival 2016
Le arti della scena

ottobre 2015
Vie Festival 2015
Arti sceniche internazionali e italiane

1-4 ottobre 2015
Crisalide
Non è successo niente, è ciò che stiamo diventando

25 settembre - 4 ottobre 2015
Contemporanea Festival 2015
Le arti della scena

Febbraio - aprile 2015
Nelle pieghe del Corpo
Virgilio Sieni, Bologna

ottobre 2014 - marzo 2015
Festival Focus Jelinek
Festival per città

9-25 ottobre 2014
Vie Festival 2014 Modena___Emilia
Arti sceniche internazionali

10 - 20 luglio 2014
Santarcangelo · 14
Festival internazionale del teatro in piazza

12 - 21 luglio 2013
Santarcangelo · 13
Festival Internazionale del Teatro in Piazza

aprile 2013
Pinocchio della non-scuola
Immagini a cura di Osservatorio Fotografico, note a margine su Pinocchio

5-13 ottobre 2012
Tempo Reale Festival
Ricerche musicali contemporanee

14 - 23 luglio 2012
SANTARCANGELO •12
Festival internazionale del teatro in piazza

Primavera 2012
Vie Scena Contemporanea Festival
Arti sceniche internazionali

Marzo 2012
BilBolbul 2012
fumetto, illustrazione, disegno

ottobre 2011
Vie Scena Contemporanea Festival
Teatro internazionale a Modena, Carpi, Vignola e limitrofi

Settembre 2011
Arca Puccini - Musica per combinazione
Rock indipendente italiano e internazionale